Il tuo browser non è supportato. Per una migliore esperienza, utilizza uno di questi browser supportati: Chrome, Firefox, Safari, Edge.
Passa ad un contenuto principale
Accedi / Registrati
Tanti baci da Roma

Festival musicali

Biglietti per Tanti baci da Roma

0 Eventi futuri

Ci dispiace, ma non abbiamo trovato nessun evento.

Informazioni su Tanti baci da Roma

In occasione del festival Tanti baci da Roma, il Palazzetto Bru Zane ha rivelato alcuni dei misteri del concorso Prix de Rome e del pensionato dei compositori francesi a Villa Medici nel XIX secolo.

Il prix de Rome per la musica venne istituito nel 1803 e rappresentò a lungo il più bramato lasciapassare dell’istruzione artistica francese. Infatti, il concorso non contraddistingueva solo l’élite della nazione, ma garantiva anche ai vincitori sussidi dallo Stato e, in via ufficiosa, una carriera una volta tornati dall’Italia, tra cui l’insegnamento. Per questo motivo, il prix de Rome e il conseguente soggiorno a Roma erano particolarmente ambiti e invidiati, provocando intrighi e controversie.

Nonostante i candidati stessi (Berlioz e Debussy, soprattutto) abbiano raccontato e commentato ampiamente le storie dei vari concorsi, i soggiorni romani a Villa Medici sono avvolti in un alone di leggenda.

Le musiche scritte in Italia (i cosiddetti invii da Roma) spaziano dall’opera e dalla sinfonia alle mélodies e alla musica da camera. Sebbene gli invii siano noti (tra questi, le Ariettes oubliées di Debussy, Le Soir di Gounod, l’ouverture Rob-Roy di Berlioz), spesso l’origine italiana di molti è sconosciuta, finendo per tralasciare gli scambi artistici appassionati, le produzioni smisurate e le polemiche senza fine scaturite.