Il tuo browser non è supportato. Per una migliore esperienza, utilizza uno di questi browser supportati: Chrome, Firefox, Safari, Edge.
Passa ad un contenuto principale
Accedi / Registrati
Raffaello Bellavista e Serena Gentilini

Musica classica

Biglietti per Raffaello Bellavista e Serena Gentilini

0 Eventi futuri

Ci dispiace, ma non abbiamo trovato nessun evento.

Informazioni su Raffaello Bellavista e Serena Gentilini

Su un invito dell’Associazione Svezia Italia, il maestro Raffaello Bellavista pianista, cantante lirico e Serena Gentilini cantante e stilista ci hanno condotto giovedì 15 aprile in streaming nel Viaggio musicale attraverso i luoghi di Dante.

Per il concerto online in streaming dedicato alla Divina Commedia e al Sommo Poeta Dante Alighieri, iniziativa di punta dell’Associazione Svezia Italia in vendita in esclusiva su Ticketmaster.it, il pianista e compositore Raffaello Bellavista ha selezionato composizioni pianistiche ed operistiche collegate in maniera diretta e simbolica all’esperienza ultraterrena dantesca.

Viaggio musicale attraverso i luoghi di Dante, fruibile in streaming in tutto il mondo, si è aperto con Dante Sonata di Franz Liszt, la traduzione in musica romantica del viaggio Dantesco del suo autore, seguita da opere in cui si possono cogliere riferimenti indiretti all’ascesa dall’Inferno al Paradiso: due arie liriche dal Don Giovanni di Mozart e la celebre Sonata al Chiaro di Luna per pianoforte di Beethoven.

Per la rappresentazione finale crossover del Paradiso e dell’amore, la cantante Serena Gentilini, che ha indossato un abito di sua creazione ispirato alla figura di Beatrice, ha interpretato brani noti al grande pubblico, tra cui Ain’t No Sunshine di Bill Withers, Knockin’ on Heaven’s Door dei Guns N’ Roses, Eden di Raffaello Bellavista e Heaven di Avicii , il DJ svedese scomparso prematuramente che venne in Toscana per studiare l’opera dantesca.

A conclusione, Bellavista ha presentato in anteprima la sua composizione Notturno a Venezia op.1, basata sull’ultimo viaggio di Dante verso la Serenissima in qualità di ambasciatore della città di Ravenna.