Il tuo browser non è supportato. Per una migliore esperienza, utilizza uno di questi browser supportati: Chrome, Firefox, Safari, Edge.
Passa ad un contenuto principale
Paypal Partner Di Pagamento Preferito
Accedi / Registrati
Dardust

Dance/Elettronica

Biglietti per Dardust

Eventi

2 Eventi futuri

Italia

2 eventi

Informazioni

Dardust, pseudonimo di Dario Faini (Ascoli Piceno, 17 marzo 1976), è un pianista, compositore, produttore discografico e musicista italiano. Nel 2014 Faini ha modificato il proprio pseudonimo da Dario Dust a Dardust, con l'obiettivo di creare musica che unisce sonorità classiche con quelle elettroniche ispirandosi al genere pop classic degli anni ottanta, in particolar modo ai Rondò Veneziano. Il nome scelto è un omaggio al personaggio Ziggy Stardust di David Bowie e un tributo al duo Dust Brothers, divenuto celebre con il nome The Chemical Brothers.

La prima pubblicazione sotto il nome Dardust è l'album di debutto 7, uscito il 2 marzo 2015 attraverso la INRI e che rappresenta il primo di una trilogia volta a percorrere l'asse geografico Berlino, Reykjavík e Londra, le tre città ispiratrici dell'immaginario musicale dell'artista. Il concept album ruota attorno al numero sette: infatti in esso sono presenti sette brani, registrati in sette giorni e prodotti in sette mesi. Per la sua promozione sono stati pubblicati i singoli Sunset on M. e Invisibile ai tuoi occhi, usciti tra febbraio e marzo 2015, i cui videoclip risultano collegati tra loro e rappresentano un omaggio al film L'uomo che cadde sulla Terra di Nicolas Roeg. Dal punto di vista dei concerti, il disco ha fatto il suo debutto attraverso tre showcase sold-out tenuti alla Miniera delle arti di Ascoli Piceno, in seguito immortalati nel film concerto 7 diretto da Alessandro Marconi. Ulteriori concerti si sono tenuti sempre nel 2015, tra cui due eventi speciali al Monk Club di Roma e al Teatro Franco Parenti di Milano. Durante l'estate è uscito l'EP 7 Remixed, contenente alcuni dei brani dell'album originale rivisitati dai produttori Populous, Aquadrop, Lele Sacchi, Inesha e Machweo. A seguito del lancio di 7, Dardust è stato candidato agli MTV Awards 2015 nella categoria Best New Generation e agli MTV Digital Days nella categoria Best Generation Electro.

Il 2015 ha rappresentato inoltre l'anno del successo in qualità di autore. Dardust infatti ha collaborato alla stesura di diversi singoli che hanno ottenuto un buon successo in ambito nazionale, come Magnifico di Fedez, Io ti aspetto di Marco Mengoni, Occhi profondi di Emma e Luca lo stesso di Luca Carboni. Tale successo si è ripetuto l'anno seguente con il successo dei singoli Luce che entra di Lorenzo Fragola, Il paradiso non esiste di Emma, Noi siamo infinito di Alessio Bernabei, Sul ciglio senza far rumore di Alessandra Amoroso e Assenzio di J-Ax e Fedez.

Il 18 marzo 2016 è stato pubblicato il secondo album Birth, promosso dai singoli The Wolf e l'omonimo Birth. Il disco è stato registrato presso i Sundlaugin Studio di Reykjavík di proprietà dei Sigur Rós e rappresenta un ulteriore sviluppo delle sonorità sperimentate in 7, con la prima parte dei brani incentrati su melodie più neoclassiche e la seconda focalizzata su quelle più elettroniche. Per la sua promozione Dardust ha intrapreso il Birth Tour, partito al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno e terminato nel dicembre 2017 con una serie di concerti "Gran Finale".

Il 2017 è inoltre l'anno della consacrazione come autore: firma infatti le hit estive Riccione dei Thegiornalisti e Pamplona di Fabri Fibra e nello stesso anno partecipa alla realizzazione del brano Pezzo di me di Levante e Partiti adesso di Giusy Ferreri. L'anno seguente ha prodotto l'album Love dei Thegiornalisti, oltre ad aver scritto i singoli La stessa di Alessandra Amoroso, Dall'alba al tramonto di Ermal Meta, Se piovesse il tuo nome di Elisa e Vulcano di Francesca Michielin.

Il 2018 ha segnato l'inizio della collaborazione con Mahmood, con il quale ha scritto i brani Nero Bali per Elodie, Michele Bravi e Guè e Rivoluzione per Marco Mengoni. Nell'estate di quell'anno hanno dato vita a Soldi, successivamente presentato da Mahmood stesso al Festival di Sanremo 2019, dove è risultato vincitore nella serata conclusiva; il brano ha ottenuto particolare successo anche all'Eurovision Song Contest 2019, classificandosi secondo. La collaborazione con Mahmood si è rinnovata con la pubblicazione del singolo Calipso, prodotto da Dardust con Charlie Charles e che ha visto anche la partecipazione vocale dei rapper Sfera Ebbasta e Fabri Fibra, oltre che dai singoli Barrio, e Rapide, usciti tra agosto 2019 e gennaio 2020. Nello stesso anno collabora con Jovanotti nel brano Nuova era, estratto come singolo.

Il 17 gennaio 2020 Dardust ha pubblicato l'album S.A.D. Storm and Drugs, ultimo capitolo della trilogia di dischi iniziata cinque anni prima con 7. Il mese seguente ha partecipato al Festival di Sanremo nella serata dedicata ai brani che hanno fatto la storia della competizione canora, accompagnando al piano Rancore e La Rappresentante di Lista nella cover di Luce (tramonti a nord est); è autore e produttore di due canzoni in gara: Eden del già citato Rancore, che si aggiudica il premio "Sergio Bardotti" per il miglior testo, e Andromeda di Elodie. Il 15 luglio è stato pubblicato il singolo Defuera, che ha visto la partecipazione vocale di Ghali, Madame e Marracash. Il brano rappresenta inoltre il primo inciso sotto lo pseudonimo DRD, scelto dall'artista per rispecchiare le produzioni più pop e dirette.

Ha partecipato come autore e produttore al Festival di Sanremo 2021 in cinque brani: La genesi del tuo colore di Irama, Voce di Madame, Amare de La Rappresentante di Lista, Glicine di Noemi e Quando trovo te di Francesco Renga. Inoltre ha anche prodotto i medley di Elodie e di Mahmood (ospiti rispettivamente nella seconda e nella quarta serata) ed ha partecipato come ospite nella serata finale.

Nel 2022 Dardust ha intrapreso una campagna promozionale atta a lanciare il suo quinto album di inediti, culminata con l'uscita di una serie di quattro EP, tutti composti da due tracce: 001 Coordinate, 002 Hymns, 003 Horizons e 004 Fluidity. Tali pubblicazioni hanno rappresentato una novità per l'artista, in quanto le sonorità elettroniche e quelle acustiche risultano distinte e non più amalgamate tra loro. Tra i brani presentati in anteprima vi è anche Horizon in Your Eyes, che ha fatto il suo debutto dal vivo in occasione della partecipazione di Dardust all'Eurovision Song Contest 2022 in qualità di ospite d'eccezione. L'album, intitolato Duality, è stato distribuito il 28 ottobre dello stesso anno ed è un doppio disco contenente brani elettronici nel primo e altri puramente eseguiti con il solo ausilio del pianoforte nel secondo.

Nel mese di agosto è stato il maestro concertatore della Notte della Taranta a Melpignano, tenendo un'esibizione di oltre tre ore in cui ha alternato la musica tradizionale a quella più moderna ed elettronica, Tra dicembre 2022 e gennaio 2023 ha accompagnato Elisa durante la tournée An Intimate Night svolta nei principali teatri italiani, mentre tra marzo e aprile ha intrapreso il Duality Tour, esibendosi in Italia e in alcune località dell'Europa.